Depuratori per autolavaggi

Le relazioni descrivono due tipologie di impianto progettate dallo Studio Associato di Ingegneria Ambientale specificatamente per la depurazione delle acque di scarico degli autolavaggi. Ambedue i depuratori sono del tipo biologico a biomassa adesa, il primo basato sullo schema di processo MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor) il secondo sullo schema brevettato ABS (Accumulo Biofiltro Stripper). A seguito della diffusione dei detersivi biodegradabili, la tecnica più appropriata per il trattamento delle acque di scarico degli autolavaggi è la depurazione biologica in considerazione della maggiore semplicità e minori costi di gestione degli impianti. Si possono tuttavia verificare delle situazioni (scarichi di piccola entità, mancanza di spazio, ecc.) in cui può risultare preferibile l’impiego di un depuratore chimico-fisico. In tal caso si rimanda il lettore alla scheda Depuratori chimico-fisici tradizionali.

PROSEGUI » VISUALIZZA SCHEDA TECNICA (IN FORMATO PDF) » TORNA AL MENÙ »
Copyright 2011© Studio Associato di Ingegneria Ambientale di Guido Scarano ed Alessandro Scoccia
Via Gregorovius 40 - 06127 Perugia - P.iva 03063150548
pagina facebook studio di ingegneria ambientale pagina linkedin studio di ingegneria ambientale