Vasche antincendio

La relazione descrive, con ampio riferimento documentale agli impianti già installati, la serie di vasche antincendio progettate dallo Studio Associato di Ingegneria Ambientale. Questi sono realizzati con l’impiego delle vasche monoblocco prefabbricate in cemento armato vibrato e relative coperture descritte in ogni dettaglio costruttivo e dimensionale nell’annesso A del presente sito. Le vasche possono essere interrate o installate fuori terra.
Con il termine vasca antincendio si intende il sistema integrato di alimentazione idrica degli impianti antincendio che comprende il bacino di accumulo dell’acqua, il locale per l’unità di pompaggio con il relativo gruppo e, nelle installazioni interrate, il varco di accesso al locale. L’alimentazione idrica degli impianti antincendio è regolamentata dalla norma UNI EN 12845, punti 9 e 10, per gli impianti sprinkler e dalla norma UNI 10779, appendici A e B, per gli impianti a idranti e a naspi nonché dalla norma UNI 11292 relativamente ai locali per le unità di pompaggio. Le vasche antincendio della serie sono realizzate in assoluta conformità con queste norme e certificate in tal senso dal costruttore. Le configurazioni dei vari sistemi della serie coprono tutte le possibili applicazioni contemplate dalle norme; a tale riguardo nella relazione è riportata una tabella che consente di individuare il sistema richiesto per la specifica applicazione in funzione del livello di pericolosità (1/2/3), della estensione dell’area protetta e del tipo di protezione (interna/esterna). Le vasche antincendio della serie sono completamente allestite in stabilimento e da qui vengono trasportate in cantiere dove deve essere eseguito lo scavo (per le installazioni interrate) e/o predisposto il piano di posa delle vasche Queste vengono calate ad opera di una gru di portata adeguata e ricoperte con le relative strutture di copertura, quindi vengono realizzati i collegamenti idraulici (tubi di adduzione dell’acqua e di alimentazione dell’impianto antincendio) ed elettrici (linea di alimentazione dei quadri). In genere l’installazione di un impianto richiede pochi giorni di lavoro.
PROSEGUI » VISUALIZZA SCHEDA TECNICA (IN FORMATO PDF) » TORNA AL MENÙ »
Copyright 2011© Studio Associato di Ingegneria Ambientale di Guido Scarano ed Alessandro Scoccia
Via Gregorovius 40 - 06127 Perugia - P.iva 03063150548
pagina facebook studio di ingegneria ambientale pagina linkedin studio di ingegneria ambientale